Cosa si aspetta la Regione Calabria dopo il primo lockdown? Dati e ipotesi in uno studio curato da Bruno Strati.

tramonto sul mare calabria nel 2020

Post pandemia di Covid-19, un’onda anomala che ha creato danni e traumi, tutti gli operatori del settore turistico hanno iniziato a porsi numerosi quesiti comuni ma soprattutto uno: cosa ricercherà il potenziale ospite nel periodo post lockdown quando tornerà a viaggiare?

Ogni lavoratore, con le sue attività e competenze, si è adoperato per studiare e predisporre una strategia per la ripartenza. Un nuovo scenario e per molte di queste imprese, spesso, un totale stravolgimento di azioni, richieste da parte di clienti e situazioni.

Nel mese di giugno 2020, un gruppo di esperti dotati di skills differenti ha espresso un parere sulle sorti della Regione Calabria del periodo post lockdown totale del 2020.

L’esito delle loro riflessioni è uno studio sul Turismo in Calabria post lockdown, curato da Bruno Strati, Revenue Manager.

Bruno Strati, Revenue Manager, Founder e Ceo di ExtraPro360 introduce lo scenario generale in Calabria post evento traumatico che ha, inevitabilmente, causato una crisi ma anche un cambiamento.

Bruno Strati sostiene l’importanza dell’automazione dei processi di una struttura ricettiva. Software avanzati in grado di fornire più dati possibile e di ottimizzare le attività.

Non solo, supporta il concetto di aggregazione tra strutture e sharing, di statistiche e informazioni, per raggiungere una mission comune: forse non un’ottimizzazione dei ricavi ma, nel 2020, la creazione di entrate.

Il 2020 però è un anno anomalo in cui, sostiene il Revenue Manager, l’ospite ricercherà autenticità ed esperienze.

Bisognerà focalizzarsi su spesa media del turista, servizi extra più utilizzati, durata del soggiorno, tipologia di camera più venduta, pacchetti che hanno performato di più.

Sarà l’anno del turismo di prossimità e sostenibile. Utile quindi è comunicare e vendere servizi accessori.

Un occhio di riguardo per igiene e sicurezza. E molti altri consigli!

Antonio Pezzano analizza il target del turismo in Calabria.

L’esperto Antonio Pezzano conosce bene l’enorme potenziale della Calabria in termini di offerta di paesaggi meravigliosi, mare e montagna. La Calabria è fatta anche di storia, con le sue città e i suoi Borghi. Forse non è facile non considerare quella grossa fetta di turismo definibile “di massa” in prevalenza internazionale. Il 2020 però pare lascerà meno spazio a tale segmento. Si spera quindi che quello domestico e meno “mainstream” possano raggiungere un buon risultato. Inoltre, è necessario, vi sia la presenza di imprese e nuove aperture, supportati dalle Istituzioni.

Tiziana Nicotera parla del caso “Il Poggio di Tropea”.

Tiziana Nicotera è subito chiara sul fatto che il 2020 sarà per Lei un anno all’insegna dell’adattamento. Come già detto nell’introduzione molte strutture a causa delle nuove richieste hanno modificato sia l’offerta che la strategia di comunicazione Online. “Il Poggio di Tropea”, racconta l’esperta, è un caso di struttura ricettiva che, da puntare sul servizio navetta ma soprattutto sul ristorante, ha scelto di focalizzarsi sulle cucine delle unità abitative più richieste del pacchetto All Inclusive. Comunicarlo non è stato così immediato bensì una sfida apprezzabile!

Debora Calomino racconta i Borghi calabresi all’epoca del Coronavirus.

Debora Calomino mette in luce nella sua esposizione i Borghi, bellezza unica di origini medioevali, cittadine di piccole dimensioni, parte dell’Heritage della regione Calabria. Anche questa esperta sostiene ci si debba staccare dal concetto di turismo di massa e puntare sull’offerta luoghi che trasmettano autenticità e storia, attraverso un marketing mirato. Quello dei Borghi è un tesoro prezioso e un enorme potenziale da gestire con cura.

Danilo Verta e la creazione di “Vita Calabra Tours”.

Danilo Verta, vive ad Altomonte (Cs) e ha fondato nel 2015 un tour operator specializzato nel settore dell’incoming autentico ed esperienziale Calabrese, “Vita Calabra Tours”.

Il segmento con cui l’esperto ha sempre lavorato è quello estero. Viaggiatori provenienti principalmente da Stati Uniti e Australia. Dopo il Covid è tutto cambiato ma è l’adattamento è una sfida, nonostante le cancellazioni e le attuali prenotazioni effimere e incerte.

Quello che Danilo Verta assicura è un viaggio in cui si conosce la vera essenza della regione Calabria. Si occupa di tutto, un servizio tailored in cui l’ospite non deve pensare a nulla se non a godersi la sua vacanza!

Giovanni Le Coche parla dell’importanza dell’Analisi SEO Giovanni Le Coche

Monitorare le ricerche dei potenziali ospiti è fondamentale per migliorare l’offerta. Le Serp sono cambiate ed è fondamentale restare aggiornati! Post primo lockdown nel 2020 sono cambiate inevitabilmente anche le ricerche effettuate online. L’esperto suggerisce programmi utili per questo tipo di analisi. Parole chiave più digitate, più orientate verso ricerche di luoghi e strutture ricettive dove soggiornare in sicurezza.

Elia Pietro Diodato e la ristorazione durante il Covid

Come le attività ricettive anche quelle commerciali inclusa quella della ristorazione si sono dovute adattare a nuove esigenze dei clienti. E’ il caso del servizio Delivery. Presentare nel modo giusto questo “cambiamento” al cliente già fedele e avere come obiettivo il reperimento dei nuovi clienti. E’ utile quindi offrire i propri prodotti utilizzando packaging adeguati e sicuri e promuovere al meglio la propria attività.

Il settore MICE analizzato da Flavia Medici.

La Sales Manager & Event Planner ha analizzato la situazione del settore MICE, Meeting, Incentives, Congress and. Events. La velocità di adattamento è necessaria : una nuova realtà ben più attenta alle regole di igiene e sicurezza che incentiva gli spazi aperti e meno il Buffet e il Banqueting. L’esperta ci offre spunti e il suo punto di vista su come il settore Mice ha fronteggiato i cambiamenti.

Responsabilità e norme in pandemia esaminate dall’Avvocato Nicola Nicoletti

Post primo Lockdown, in fase di riapertura delle attività, ci si è trovati dinanzi a numerosi quesiti e incertezze sul posto di lavoro, circa la buona prassi da seguire in pandemia e, in caso di positività, davanti a ulteriori dubbi sulle responsabilità e le conseguenze. Sono state create diverse norme ad hoc raccontate e spiegate dall’esperto. C’è ancora molta confusione e vi sono evidenti lacune

Il punto di vista di Helen Loiacono, albergatrice

Che situazione vi è dal punto di vista delle strutture ricettive alberghiere post covid? Come si può assecondare la nuova domanda costituta da richieste differenti? Ci sono prenotazioni dirette o provenienti dalle Ota? Come può un hotel riconvertirsi offrendo i servizi accessori in pandemia? L’esperta chiarisce i dubbi.

Avellino Costa racconta com’è cambiata la domanda turistica post lockdown del 2020.

Post primo lockdown nel 2020 il desiderio di tornare a viaggiare si è fatto sentire. Tuttavia le richieste dei potenziali ospiti sono cambiate. Per esempio, la tipologia di struttura ricettiva più richiesta è stata quella extralberghiera, dal Residence alla Casa vacanze. Perche? Per il desiderio di indipendenza e la presenza della cucina. Tante novità raccontate dall’esperto

Bruno Strati conclude informando i lettori circa il nuovo Brand chiamato “Blu Calabria” che mette in rete tutti i comuni calabresi che hanno ricevuto questo riconoscimento internazionale. Per poter ricevere questo titolo, le località turistiche balneari devono rispettare precisi criteri sulla gestione sostenibile del territorio.

Tante altre informazioni sulla bellissima Regione Calabria nel PDF scaricabile gratuitamente.

Bruno Strati

Bruno Strati è Founder di ExtraPro360 e Revenue Manager esperto in Gestione Strategica e Operativa delle strutture extra alberghiere.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Leggi anche:

revenue management case study
Revenue Management

Revenue Management Hotel: Case Study

Il caso studio di una struttura alberghiera stagionale che si è fidata di ExtraPro360 e ha deciso di adottare la strategia integrata di revenue management e digital marketing turistico proposta.

Un team di esperti e una strategia integrata. what else?

Per rimanere sempre aggiornato, iscriviti alla Newsletter

small_c_popup.png

Parliamone insieme 😉

Scopri come abbiamo aiutato tanti Operatori